Le lampade insetticida a luce UV con piastra collante sono poco conosciute e nessuno ne saprebbe davvero indicare tutte le caratteristiche.

Prima di spiegare alcuni aspetti tecnici è importante sapere che:
– attirano e catturano tutti gli insetti volanti;
– non inquinano, né utilizzano insetticidi;
– funzionano e catturano 24 ore su 24.
In aggiunta, potremmo anche dire che sono il metodo di disinfestazione più economico, che consumano pochissima energia, che servono per il monitoraggio HACCP e che alcune hanno anche un aspetto estetico gradevole. Ma quello che importa davvero è che siano efficaci.
Le lampade insetticida a luce UV con piastra collante sono costruite in acciaio verniciato o inox, in modo da avere la maggiore diffusione della luce prodotta dai neon UV. Questi speciali neon UV hanno una potenza/consumo di circa 15/20 watt cadauno.
La luce di questi neon UV, chiamati attinici per le proprie caratteristiche, producono una speciale frequenza che attira a se tutti gli insetti volanti.
Nella parte dietro ai neon UV, dentro alla lampada, ci sono dei fogli di carta collante che catturano gli insetti e non li rilasciano più.
I neon UV, per questioni di sicurezza, hanno una protezione plastica invisibile (tipo parabrezza delle auto) chiamata shatterproof, che in caso di rottura contengono i frammenti di vetro, impedendo la dispersione.
Di lampade insetticida a luce UV con piastra collante ne esistono di vari tipi, tra queste segnaliamo la MG 40 L, che ha un ottimo rapporto qualità/prezzo.
In generale, per un funzionamento ottimale, è molto importante la posizione dove vengono messe. Infatti le lampade insetticida a luce UV emettono un cono di luce che partendo dalla lampada si allarga a cono e gli insetti debbono essere raggiunti nei punti dove si trovano dalla luce, per poter essere attratti.
Ad esempio, consigliamo di non installare le lampade oltre i 3 metri, perché gli insetti stanno in basso. Installate le lampade dove ci sono le fonti di attrazione, come cibo, lavorazioni o banchi espositivi, perché è lì che saranno anche gli insetti.
Lasciate le lampade insetticida a luce UV con piastra collante sempre accese, anche di notte, perché sarà proprio allora che cattureranno di più.
Non mettete le lampade insetticida a luce UV vicino a flussi d’aria, perché ne influenzerebbero l’attrazione.
Infine, ricordate di cambiare la piastra collante almeno una volta al mese, anche in inverno, perché se la colla si secca non catturerà nulla.
A livello di manutenzione, oltre alla normale pulizia, vanno sostituiti i neon una volta all’anno, perché anche se alla nostra vista non si evidenzia nulla, l’attrazione sarà meno efficace.
Nel caso in cui le lampade insetticida a luce UV con piastra collante siano da installare in ambienti particolari, esistono anche con protezione IP65, contro gli schizzi d’acqua, o le lampade per ambienti ATEX.
Il nostro Servizio Telefonico CHIEDI ALL’ESPERTO è comunque a vostra disposizione per consigli e chiarimenti di ogni tipo.

Carrello